Ricerche

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<< < febbraio 2020 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29

Fuga – l’ultimo rifugio

Domenica 26 gennaio 2020 ore 16.00 e in replica alle ore 17.00

VERBANIA – Casa della Resistenza

COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA


In occasione delle iniziative dedicate al Giorno della Memoria, l'Associazione Casa della Resistenza ospiterà la Compagnia EgriBiancoDanza, aprirà al pubblico la mostra "L’eccidio degli ebrei sul Lago Maggiore. Settembre-ottobre 1943" e per l'occasione esporrà un'opera dell'artista Anna Maria Scocozza.

La Compagnia EgriBiancoDanza abiterà gli spazi della Casa della Resistenza con lo spettacolo FUGA - l’ultimo rifugio.


La creazione del coreografo Raphael Bianco riflette sulla guerra e la violenza attuata e subita dal genere umano.

Mai più di oggi il termine rifugio è tornato in auge: rifugiarsi dove? Da chi? In noi o altrove?
Questi sono stati alcuni degli spunti di riflessione per la creazione dello spettacolo.
Dai bombardamenti e attentati di varia matrice in tutto il mondo in “una terza guerra mondiale” non dichiarata, cerchiamo rifugio da una fuga, da minacce più o meno concrete.
La cornice del rifugio antiatomico del Soratte ispira Raphael Bianco a rappresentare situazioni di attesa, fuga, scampo, nell’ambiente claustrofobico di uno spazio che è stato testimone di sofferenza e strategie militari e dove danza e musica dal vivo interagiscono nella linea contemporanea di un dialogo aleatorio evocando suggestioni e stati d’animo attraverso l’interazione fra suono e gesto danzante.

Massima capienza 35 persone a replica > CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

Info e prenotazione:
Fondazione Egri per la Danza
tel. 366.4308040
e-mail promozione@egridanza.com
sito web: www.egridanza.com

INGRESSO A OFFERTA LIBERA!
 

La mostra "L’eccidio degli ebrei sul Lago Maggiore. Settembre-ottobre 1943" sarà visitabile dal 26 gennaio al 9 febbraio negli orari di apertura della Casa della Resistenza.


Anna Maria Scocozza nasce a Roma dove vive e lavora.
Dopo studi artistici inizia la sua attività lavorativa conducendo numerosi laboratori artistici-creativi e corsi di tecniche pittoriche.
La sua pittura inizia eleggendo l’acquerello come strumento principale della sua poetica per poi sperimentare liberamente tecniche diverse (acrilico, inchiostro, collage, terra cruda ecc.); negli ultimi anni si è dedicata alla creazione di libri d’artista.
Ha partecipato a numerose mostre collettive e personali in Italia e all'estero.

Dove e quando

Casa della Resistenza - Verbania Fondotoce |
Domenica, 26 gennaio 2020
ore 16.00 e in replica alle ore 17.00