Ricerche

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<< < luglio 2020 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Laboratorio di scrittura creativa


LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA
 
A cura di Walter G. Pozzi
Scrittore
 

Scrivere è indubbiamente un atto creativo, ma la scelta di come esprimerci è questione di organizzazione. Ce ne accorgiamo tutte le volte che ci capita di scrivere una lettera, di svolgere un tema e, a maggior ragione, quando decidiamo di raccontare una storia.

Si è soliti pensare alla scrittura come a un percorso personale e unico, che attinge all’esperienza, alla memoria, ai sentimenti e alle dinamiche mentali di un individuo. Questo è vero, ma la creatività letteraria non è un fiume in piena senza controllo, e non si esaurisce al momento dell’ispirazione: deve organizzarsi all’interno di procedimenti logici di cui possono essere individuate le fasi, le tecniche, la struttura.

La scrittura creativa è un’attività che include la complessità del pensiero in un percorso dialettico che oscilla tra la parte intuitiva e quella razionale della mente.

La domanda è: si può insegnare a scrivere un romanzo?

Sì e no. Infatti, se è vero che la predisposizione per la scrittura è una attitudine personale, è altresì vero che il talento non si presenta sempre in maniera evidente. Il talento è una qualità sottile, spesso nascosta, che va coltivata e sviluppata una volta scoperta. E come per qualunque altra disciplina artistica, anche per la creatività letteraria esistono dei metodi che permettono di verificare e potenziare le proprie capacità.

 

Obiettivi

Offrire gli strumenti per affrontare la stesura di un testo narrativo attraverso la verifica puntuale delle fasi e degli elementi che lo costituiscono. La scelta è quella di un approccio creativo che valorizza innanzitutto la funzione della lettura e dell’esercitazione. Leggere è la prima e più importante attività per chi scrive; infatti, come in tutte le arti, il punto di partenza è l’esperienza dei maestri. D’altro canto, il ricco apparato di esercizi permette di cimentarsi fin dall’inizio con la creatività letteraria, anche attraverso il confronto del proprio lavoro con quello degli altri studenti.

Questa formula permette di vivere il corso come un vero e proprio laboratorio di scrittura: ogni tappa dell'apprendimento diventa l'occasione per scoprire il piacere di fare letteratura, di verificare le proprie attitudini e di individuare una voce personale, premessa indispensabile di qualsiasi successo.

Programma
 

Sabato 19 marzo 2005

Il corpo narrativo e l’inizio

Elaborare un testo “vivo” e un inizio efficace

 

Sabato 26 marzo

La trama

Costruire la struttura di una storia e la sequenza logica degli avvenimenti

 

Sabato 2 aprile

I personaggi

Definire e caratterizzare i protagonisti, i personaggi secondari e i personaggi di sfondo

 

Sabato 9 aprile

Lo stile

Linee guida per scegliere l’impronta stilistica della narrazione

 

Sabato 16 aprile

Il dialogo

Elaborare dialoghi credibili e d’effetto

 

Sabato 23 aprile

La voce narrante

Introduzione al concetto di punto di vista

 

Sabato 30 aprile

L’ambientazione e il tempo

Il contesto e la dimensione temporale nella scrittura

 

Sabato 7 maggio

Dal climax al finale

Condurre il lettore all’apice della tensione narrativa e alla sua risoluzione

 

Sabato 14 maggio

La revisione

Introduzione alle tecniche di verifica dopo la prima stesura del testo

 

Sabato 21 maggio

La creatività

Come svilupparla con gli stimoli adatti e attraverso la padronanza delle tecniche narrative

 

Parte pratica

Ogni appuntamento prevede una fase in cui si utilizzano gli strumenti narrativi acquisii durante l’analisi teorica di importanti romanzi della storia della letteratura. Ad ogni lezione corrispondono esercitazioni, confronti e correzioni. Vengono scritti racconti e analizzate le idee individuali passibili di uno sviluppo letterario. È questa la fase in cui la creatività viene incoraggiata e indirizzata sulla strada di un percorso narrativo coerente, maturo e personale.


Il docente

Walter Pozzi. Nato a Monza nel 1962, esordisce nel 1997 con il romanzo “Il corpo e l’abbandono”. Nello stesso anno cura una raccolta di racconti dello scrittore anglo-birmano Saki e un saggio su alcuni dei più importanti personaggi di Marcel Proust.

Dal 1998 è redattore editoriale della casa editrice Tranchida e collabora con alcune riviste.

Nel 2000 pubblica il romanzo “L’infedeltà” e avvia una collaborazione con vari circoli letterari di Milano e provincia, organizzando cicli di incontri tra scrittori e lettori.

Nel 2004 è stato docente del corso di scrittura creativa promosso dalla biblioteca di Verbania.

 

Come partecipare

Il corso è aperto a tutti. Le lezioni si svolgono alla Biblioteca di Verbania (Via Vittorio Veneto 138).

Per partecipare è necessario iscriversi presso la Biblioteca e versare la quota di € 150,00 a persona, entro sabato 5 marzo 2005.

Il corso sarà attivato al raggiungimento di almeno 10 partecipanti.

Poiché si tratta di un corso teorico-pratico, saranno accolte un massimo di 15 adesioni.

Per informazioni ed iscrizioni

Biblioteca “Pietro Ceretti” (tel. 0323 401510 – e-mail: verbania@bibliotecheVCO.it).

Biblioteca "Pietro Ceretti" di Verbania

Dove e quando

Biblioteca di Verbania
19 marzo - 21 maggio 2005
15.00 - 17.00