Ricerche

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<< < aprile 2017 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Lo racconto in rosa

4 Film per raccontare e raccontarsi

Scelte forti, spesso estreme, caratterizzano la vita delle protagoniste di questa rassegna che, grazie alla narrazione cinematografica, ci accompagna ed esplora la vita di grandi figure femminili del secolo scorso. L'arte, la scrittura, la riflessione acuta sul mondo, si accompagnano alla vicenda quotidiana di un "figlio della colpa"strappato alla madre, a ricordarci quanto le donne possano essere eccezionali anche nelle scelte di ogni giorno. Il rosa della rassegna, giunta con successo alla quarta edizione, ci accompagna sino alla settimana dell'8 marzo, agli eventi dedicati alle donne e al premio letterario loro dedicato.

Monica Abbiati
Assessore alla Cultura

INTRODUZIONE
“Non è sugli uomini che le donne dovrebbero avere potere, ma su loro stesse”. Così la scrittrice Mary Shelley definiva la situazione femminile all'alba del diciannovesimo secolo.
Donna e uomo sono stati, dall'inizio del tempo, lo Yin e lo Yang del mondo. Lo spirito intuitivo e complesso dello Yin, femminile e materno, quello lucido e razionale dello Yang, maschile e forte. Il buio e la luce, gli elementi fondamentali della vita. Due sfere che devono vivere in simbiosi, equilibrarsi l'un l'altra in una relazione continua che non può essere di eterno conflitto.
La verità è che la battaglia avviene dentro di noi, la meta è la vera conoscenza di noi stesse, l'accettazione dei nostri pregi e dei nostri difetti, la voglia di discuterne e di vivere la vita con la gioia e la serenità che merita.
La rassegna Lo Racconto in Rosa vuole quest'anno raccontare storie vere in tutta la loro complessità, storie di donne che hanno saputo mettersi in gioco, soffrire e amare, vincere e anche perdere. Non vuole essere una mera visione di genere, ma una riflessione aperta a tutti sul mondo femminile nel corso dei secoli e, perché no, uno spiraglio per la condivisione di idee.

Cristiana Bonfanti
volontaria

Programma


mercoledì 25 gennaio 2017
ore 20.30
HANNAH ARENDT
un film di Margarethe Von Trotta
con Barbara Sukowa, Axel Milberg, Janet McTeer, Julia Jentsch
Germania, 2012

Scappata dagli orrori della Germania nazista, la filosofa ebreo-tedesca Hannah Arendt nel 1940 trova rifugio insieme al marito e alla madre negli Stati Uniti, grazie all'aiuto del giornalista americano Varian Fry. Qui, dopo aver lavorato come tutor universitario ed essere divenuta attivista della comunità ebraica di New York, comincia a collaborare con alcune testate giornalistiche. Come inviata del New Yorker in Israele, Hannah si ritrova così a seguire da vicino il processo contro il funzionario nazista Adolf Eichmann, da cui prende spunto per scrivere La banalità del male, un libro che andrà incontro a molte controversie.

Durata: 113 minuti

Moderatrice: Angela Giannuzzi



mercoledì 8 febbraio 2017
ore 20.30
SYLVIA
un film di Christine Jeffs
con Gwyneth Paltrow, Daniel Craig, Jared Harris, Blythe Danner, Michael Gambon
Gran Bretagna, 2004

Gwyneth Paltrow mette in scena il tragico e il poetico attraverso il prisma del melodramma con il suo ritratto della poetessa americana Sylvia Plath.
Figura leggendaria nei salotti letterari - nonché ruolo da tempo corteggiato da numerose leading ladies di Hollywood - artista interpretabile in mille modi, come i suoi versi, la Plath è stata via via descritta come una donna equilibrata e maniaco-ossessiva, depressa ed esuberante, psicopatica e ninfomane. E ancora: dipendente da sonniferi, vittima di un complesso d'Elettra, masochista e perfino misogena. O femminista. Soffrì la paranoia, gli effetti dei trattamenti elettroshock e l'influenza della madre, ed ebbe una relazione tormentata quanto spettacolare col poeta inglese Ted Hughes.

Durata: 110 minuti

Moderatrice: Silvia Padulazzi



mercoledì 22 febbraio
VILLA GIULIA
ore 20.30
FRIDA
un film di Julie Taymor
con Salma Hayek, Alfred Molina, Geoffery Rush, Antonio Banderas, Edward Norton, Ashley Judd, Mia Maestro, Valeria Golino
USA, 2002

La storia di una delle più grandi pittrici del Novecento, la messicana Frida Kahlo, raccontata con passione e fedeltà dalla regista Julie Taymor. Perfetta Salma Hayek nell'interpretazione dell'artista, così come Alfred Molina nei panni del suo compagno di una vita, il pittore Diego Rivera, di Ashley Judd nel ruolo della poetessa Tina Modotti e di Edward Norton che interpreta il miliardario Rockfeller.

Durata: 119 minuti

Moderatrice: Silvia Padulazzi


venerdì 10 marzo
ore 20.30
PHILOMENA
un film di Stephen Frears
con Judi Dench, Steve Coogan, Sophie Kennedy Clark, Mare Winningham
Gran Bretagna, 2013

Quando è rimasta incinta, ancora adolescente nell'Irlanda del 1952, Philomena Lee è stata mandata nel convento di Roscrea per essere rieducata al pari di tutte le donne come lei, considerate perdute. Al momento del parto, il bambino appena nato le viene strappato dalle braccia dalle suore per essere mandato in America e dato in adozione. Per cinquant'anni, Philomena (Judi Dench) ha cercato il figlio invano, tanto che ha quasi perso le speranze di ritrovarlo. A ridarle la forza per mettersi in viaggio e andare in America è l'incontro con Martin Sixsmith (Steve Coogan), un cinico giornalista con cui scoprirà la straordinaria storia del figlio e vivrà un'avventura sorprendente all'insegna delle forti emozioni e del divertimento.


Durata: 94 minuti

Moderatrice: Angela Giannuzzi

Chi siamo


Angela Giannuzzi
Pedagogista Clinico, specialista in disegno onirico e psicodramma pedagogico, conduttrice di percorsi di educazione all’affettività per adulti e di accompagnamento alla crescita in età evolutiva.
Socio fondatore e Presidente dell’Associazione “L’albero della vita. Crescita e sviluppo dell’Essere”.

Silvia Padulazzi
Comunicatrice part time in un ente pubblico, è Counselor Relazionale e Life Coach Metacorporea, diplomata all’Istituto Oceanosintesi di Milano e Cinotecnico Coadiutore in AAA e formatrice.
Ha fondato e presiede l'associazione Anima Rei con cui ha avviato il progetto di Spazio di Ascolto gratuito per donne in difficoltà e il progetto di Canile Sociale in collaborazione con il Canile di Omegna e il Ciss del Cusio. Si occupa anche di inclusione e di animazione sociale.

Un ringraziamento speciale alle persone che hanno lavorato alla realizzazione dell'edizione 2016 di Lo Racconto in Rosa: Cristiana Bonfanti, Daniela Caretti, Maurizio Gasparoli e Rosa Lettini

tel. 0323 401510
facebook: www.facebook.com/bibliotecavb



Ideazione e progettazione a cura di
Cristiana Bonfanti
Daniela Caretti
Maurizio Gasparoli
Rosa Lettini


Dove e quando

Biblioteca di Verbania
dal 25 gennaio al 10 marzo 2017